La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

La Terra dell'Abbondanza

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



La Terra dell'Abbondanza

(Land of Plenty)

Film del: 2004     Genere: Drammatico
Durata: 123 minuti   



Trama:

Cosa ne è stato del sogno americano dopo l'11 settembre. La visione di Wim Wenders mostra le due facce della stessa medaglia.



Vota il film!

Voto medio: 6,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: La Terra dell'Abbondanza

Per questa sua personale ode all'America, Wenders sceglie delle "facce da telefilm" che allo stesso tempo sono anche tipiche "facce da Wenders": Lana e Paul sono uniti da un legame di sangue, ma allo stesso tempo sono due facce della stessa medaglia: a cosa hanno diritto gli americani?

Lana attivista da sempre è tornata a Los Angeles convinta che bisogna prima risolvere i problemi interni (senza tetto, miseria, alfabetizzazione, ecc.), perché è inutile chiudere gli occhi di fronte all'evidenza e sperare che evitando di passare in un certo quartiere si possa annullarne l'esistenza.
Paul, reduce dal Vietnam con la mente affollata da visioni provocate dall'avvelenamento da diossina, è un convinto assertore della self-security. Bisogna stare uniti contro il nemico e restare sempre vigili. Passa il tempo guidando il suo pulmino per le strade di L.A. e monitorando presunte attività sospette.
Il caso li unirà alla ricerca della verità sulla morte di un barbone di origine islamica, una verità che per ognuno dei due ha un colore diverso della bandiera, il bianco della tolleranza e della fede per Lana, che vorrebbe solo restituire il corpo ai familiari, ed il rosso del sangue e della intolleranza per Paul che cerca una cellula terroristica.

Sarà proprio attraverso lo scontro di questi due mondi che Wenders cercherà di riconciliare queste due anime dilaniate di un'America che non si riconosce più nella sua stessa Amministrazione. In solo un mese di riprese Wenders confeziona questo suo personale omaggio all'America che non è altro che una fotografia super partes, almeno nelle sue intenzioni. Emblematica la frase finale che Lana dirà a Paul:
"Io l'undici settembre ero in mezzo a gente che festeggiava il crollo delle torri..." "Eri con i terroristi?"
"No, ero in mezzo alla popolazione, ma loro ci odiano!"

La frase: "Meglio i dolori della pace che le agonie della guerra."

(Vincenzo Spina)



Cast

Burt Young   Burt Young
(64 anni circa in questo film)

... Sherman

John Diehl   John Diehl
(54 anni circa in questo film)

... Paul

Michelle Williams   Michelle Williams
(24 anni circa in questo film)

... Lana

Richard Edson   Richard Edson

... Jimmy

    Shaun Toub

... Hassan

    Wendell Pierce
(42 anni circa in questo film)

... Henry

Dati Tecnici

Nazione

 

USA / Germania

Regia

 

Wim Wenders

Sceneggiatura

 

Wim Wenders / Scott Derrickson

Fotografia:

 

Franz Lustig

Produzione:

 

Emotion Pictures

Distribuzione:

 

Mikado

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................