La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

C'era una Volta in Inghilterra

C'era una Volta in Inghilterra

(Once upon a time in the Midlands)

Film del: 2004     Genere: Commedia / Romantico
Durata: 104 minuti   



Trama:

Dek e Shirley convivono da tempo, finché Dek non decide di fargli una proposta di matrimonio in diretta TV. L'ex di Shirley si fa allora avanti deciso a riconquistarla.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: C'era una Volta in Inghilterra

Dek è goffo e impacciato ed è innamorato di Shirley a tal punto da chiederle di sposarlo mentre partecipano ad un gioco televisivo per coppie.
Jimmy è un buono a nulla e non può credere ai suoi occhi:
quella che sta ricevendo un’offerta di matrimonio in diretta davanti a milioni di sudditi di Sua Maestà è proprio la sua ex-moglie.
Shirley, imbarazzata e presa alla sprovvista, rifiuta e a quel punto Jimmy avrà un solo un obiettivo: lasciare i suoi poco ortodossi affari a Glasgow, tornare a Nottingham (lo so che non vi dice niente ma pensate allo Sceriffo di Robin Hood) e riconquistare la donna e la figlia Marlene, nonostante le abbia abbandonate 12 anni prima per scomparire nel nulla.
La confusione di Shirley e l’inadeguatezza di Dek sembrano spianare la strada al suo progetto di famiglia felice, ma Jimmy non ha fatto i conti con i suoi limiti e soprattutto con Marlene, che spinge Dek, nella sfida con il rivale, a non mollare e a trasformarsi da tenero Imbranato ad Eroe.

Il regista Shane Meadows scrive con Paul Frazer la sceneggiatura del film, ma ahimè, nonostante quattro mani siano meglio di due, a parte lo spunto iniziale non si impegna molto per offrire alla sua commedia una storia degna di futura memoria, né soprattutto riesce a garantirle il giusto equilibrio, oscillando pericolosamente tra farsa e slittamenti drammatici.
E delle sue incertezze chiaramente ne risente anche il cast: il bravo Rhys Ifans, quasi un sosia di Simon Le Bon (nei panni dell’esilarante coinquilino di Hugh Grant ci ha salvato dalla noia mortale di Notting Hill), si perde un po’ troppo spesso tra le vigliaccherie buffonesche e i momenti di inaspettata lucidità di Dek, mentre Robert Carlyle non sa mai bene dove portare il suo Jimmy quando esce dalla nevrosi “fanculo-fanculo” che lo ha reso famoso sul grande schermo da Full Monty in poi.
Meadows, con l’aiuto della colonna sonora di John Lunn, vede la sua Nottingham come uno scenario western per il duello sentimentale fra Dek e Jimmy e chiede alla bella fotografia di Brian Tufano di portarci dentro a cieli plumbei e a salotti proletari; forse è un po’ poco per chiudere al meglio la sua Trilogia sulle Midlands, cominciata con gli acclamati Ventiquattrosette e A Room for Romeo Brass, e soprattutto per essere all’altezza delle grandi commedie che negli ultimi vent’anni “c’erano una volta in Inghilterra”.

(Max Morini)



Cast

Robert Carlyle   Robert Carlyle
(43 anni circa in questo film)

... Jimmy

    Vanessa Feltz
(42 anni circa in questo film)

... Vanessa

    Ricky Tomlinson
(65 anni circa in questo film)

... Charlie

    Kathy Burke
(40 anni circa in questo film)

... Carol

Shirley Henderson   Shirley Henderson
(39 anni circa in questo film)

... Shirley

    Finn Atkins

... Marlene

    Kelly Thresher

... Donna

Rhys Ifans   Rhys Ifans
(36 anni circa in questo film)

... Dek

Dati Tecnici

Regia

 

Shane Meadows

Sceneggiatura

 

Shane Meadows / Paul Fraser

Fotografia:

 

Brian Tufano

Colonna Sonora

 

John Lunn

Produzione:

 

Film Council/FilmFour/Senator Film Produktion GmbH

Distribuzione:

 

Bim

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................