La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Fascisti su Marte

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2006
Extra

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




05/10/2006
Martedì 17 ottobre


05/10/2006
Mercoledì 18 ottobre


05/10/2006
Giovedì 19 ottobre

..............................

Fascisti su Marte

(Fascisti su Marte - Una vittoria negata)

Film del: 2003     Genere: Docu-fantasy / Grottesco
Durata: 60 minuti   Uscito al cinema il: 27/10/2006   


La scelta di produrre questo film è nata dall'incessante pressione dei fans che volevano una chiusura per le gesta del manipolo di arditi che piegarono al volere del Duce il suolo del quarto pianeta


Trama:

Un manipoli di arditi intraprende un incredibile viaggio verso Marte per renderlo la prima colonia fascista dello spazio.



Vota il film!

Voto medio: 6,71

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Fascisti su Marte

Forse uno dei momenti più belli della Festa è stata la proiezione di Fascisti su Marte - Una vittoria negata, il lungometraggio che Guzzanti – dopo due anni di laboriosa lavorazione - ha ricavato sull'onda del successo dei cinegiornali all'interno della trasmissione “Il Caso Scafroglia”. In effetti il programma ha avuto un forte seguito a dispetto delle aberranti programmazioni in cui è stato costretto con salti continui di fascia oraria, durata e giorno di programmazione, quasi si volesse operare un'azione di "regime" come quelle degli intrepidi arditi che hanno conquistato il suolo del bolscevico pianeta.

La scelta di produrre questo film è nata dall'incessante pressione dei fans che volevano una chiusura per le gesta del manipolo di arditi che piegarono al volere del Duce il suolo del quarto pianeta. Grazie alla passione dei protagonisti: il Gerarca Barbagli, Santodio, Freghieri, Pini, Fecchia e il Balilla Caorso che hanno girato in piena estate in una cava della Magliana (Roma) vestiti con le divise invernali in lana pesante - veri ed indomiti eroi, simbolo dell'italico coraggio - ed al consueto apporto di un produttore lungimirante come Procacci della Fandango, l'opera è ora compiuta.

Purtroppo a fronte di tanto interesse e di un’idea sicuramente vincente, il risultato finale lascia perplessi. L’idea nata come corto di una quarantina di minuti si è dilatata inizialmente oltre le due ore finendo per diventare un vero e proprio film che con il montaggio si è ridotto a 100 minuti, comunque troppi.
L’incessante voci fuori campo alla lunga diventa pesante e la struttura narrativa non riesce a supportare una durata così lunga. E’ sempre difficile, come affermo lo stesso Scorsese in occasione del montaggio di Gangs of New York, decidere cosa tagliare, trattandosi di un lavoro in cui si crede, ma è ineluttabilmente necessario.

E’ vero, motti, canzoni e satira serpeggiante sono sempre li a strappare una risata allo spettatore, ma con il proseguire del film diventa sempre più difficile e soprattutto assume sempre di più l’aspetto di una “sveglia” piuttosto che di una sana condivisione.

(Cecilia Spaziani)



Cast

Corrado Guzzanti   Corrado Guzzanti

... gerarca Barbagli

    Andrea Blarzino

... Santodio

Lillo   Lillo
(41 anni circa in questo film)

... Pini

    Andrea Purgatori

... Fecchia

Marco Marzocca   Marco Marzocca

... Freghieri

    Andrea Salerno

... balilla Bruno Caorso

    Irene Ferri
(30 anni circa in questo film)

... capo delle amazzoni

Caterina Guzzanti   Caterina Guzzanti
(27 anni circa in questo film)

... amazzone

    Valentina D'Alessandro

... amazzone

    Simona Banchi

... la Madonna

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Corrado Guzzanti / Igor Skofic

Sceneggiatura

 

Corrado Guzzanti / Paola Cannatello

Colonna Sonora

 

Corrado Guzzanti

Produzione:

 

Kipli Entertainment / Fandango

Distribuzione:

 

Fandango

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................