La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

L'Alibi era perfetto

L'Alibi era perfetto

(Beyond a Reasonable Doubt)

Film del: 1956     Genere: Costume / Drammatico / Noir
Durata: 80 minuti   



Trama:

Uno scrittore (Andrews) deciso a dimostrare l’assurdità della pena di morte, si finge colpevole di un delitto ma l’uomo che, secondo il suo piano, avrebbe dovuto scagionarlo all’ultimo momento, muore improvvisamente. Clamoroso colpo di scena finale



Vota il film!

Voto medio: 7,67

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: L'Alibi era perfetto

Lang gioca con lo spettatore con la stessa freddezza con la quale il protagonista istruisce il suo complicato disegno. “Si tratta di un gioco che, ancor prima dello svolgimento finale, è fatto per coinvolgere al massimo lo spettatore, vittima designata del fascino che si suppone subisca , in quanto complice e testimone di questa messinscena” (Raymond Bellour). E di messinscena, in tutti i sensi, si tratta. Il film è costruito su una finzione messa in piedi dal protagonista, proprio come se fosse la sceneggiatura di un film o l’esposizione logica di un teorema (ogni condanna può essere il prodotto di un errore giudiziario), che finisce tuttavia per dimostrare l’impossibilità razionale di scoprire chi possa essere davvero innocente o colpevole analizzando indizi, testimonianze, moventi. Da subito siamo trascinati insieme ai personaggi, che si muovono a tratti come zombie, in una spirale inesorabile e meccanica, a partire dalla sequenza della condanna a morte con la quale il fim inizia. Dalle ferree geometrie dell’occhio di Lang è quasi impossibile fuggire. Così l’autore descriveva in sceneggiatura, a mano, alcune tre le prime inquadrature :“In primo piano c’ è il direttore. Dietro di lui, in ombra, ci sono tre file di testimoni. Costoro siedono rigidi, immobili. La CINEPRESA, come fossero gli occhi del condannato, fa una carrellata sulla stanza angusta e si arresta sulla SEDIA ELETTRICA......”. Durante il film, il regista si scontrò con la produzione e, dopo più di vent' anni, lasciò l’America e tornò in Germania

(Mario Sesti, Massimo Sebastiani)



FILM CORRELATI:

  • (2009) Un Alibi Perfetto

  • Cast

        Arthur Franz
    (36 anni circa in questo film)

    ... Bob Hale

        Barbara Nichols
    (27 anni circa in questo film)

    ... Dolly Moore

    Dana Andrews   Dana Andrews
    (47 anni circa in questo film)

    ... Tom Garrett

        Ed Binns
    (40 anni circa in questo film)

    ... Lt. Kennedy

        Joan Fontaine
    (39 anni circa in questo film)

    ... Susan Spencer

        Philip Bourneuf
    (48 anni circa in questo film)

    ... Roy Thompson

        Shepperd Strudwick
    (49 anni circa in questo film)

    ... Wilson

        Sidney Blackmer
    (61 anni circa in questo film)

    ... Austin Spencer

        William Leicester
    (41 anni circa in questo film)

    ... Charlie Miller

    Dati Tecnici

    Nazione

     

    USA

    Regia

     

    Fritz Lang

    film film



    ..............................

    scrivi la tua opinione

    ..............................