La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Trainspotting

..............................
ARTICOLI CORRELATI




03/02/2010
I migliori monologhi - Il vincitore

..............................

Trainspotting

(Trainspotting)

Film del: 1996     Genere: Drammatico
Durata: 94 minuti   



Trama:

I giorni di ordinaria sopravvivenza di un gruppo di amici di Edimburgo alle prese con la necessità di procurasi la “dose” giornaliera. Tra cruda violenza e realismo venato d’onirico i ragazzicercheranno di dare una svolta alla loro esistenza.



Vota il film!

Voto medio: 7,20

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Trainspotting

E’ la rappresentazione cinematografica, ma assolutamente non documentaristica, di cosa significa vivere la droga e tutto quello che vi orbita attorno.
La violenza, i furti, le crude e atroci morti, farebbero di Trainspotting quasi un film d’azione, ma quando tutto questo diventa la cornice di un fenomeno importante quanto austero, come la dipendenza dall’eroina, ecco che non si può non cadere nel vortice del giudizio e della morale. Ovviamente questo lo è per lo spettatore, di sicuro non per il regista, che presenta l’intero film senza ipocriti pregiudizi, quasi asetticamente, evidenziando che dietro ad ogni persona non vi è soltanto quello per cui si viene identificati, che può essere un successo lavorativo, o la dipendenza dalla droga, ma vi sono tantissime altre componenti che costituiscono l’uomo.
Ed ecco allora che Trainspotting fatica a trovare una vera e propria collocazione di genere, con certezza possiamo dire soltanto che può essere considerato un cult.

Mark Renton, il protagonista, imparerà a dominare la droga dopo sforzi e sacrifici, ma non tutti avranno la sua stessa forza d’animo e ci sarà quindi chi si ritroverà a pagar lo scotto nella maniera peggiore.
Nonostante tutto, sembra non essere la droga il motore delle loro azioni, non per nulla l’unico a non esserne vittima – Begbie che in compenso “si fa di gente”- è il più violento, ha un eccessivo gusto per le risse ed è l’unico “cattivo” del film.

A incuriosire lo spettatore è senza dubbio il finale. Mark vuole uscire dal giro e cominciare a costruirsi un futuro decente, ma gli eventi e il suo passato tornano alla ribalta, non lasciandogli scampo, tant’è che nell’ultima scena non si riesce a comprendere a pieno se Mark è cambiato per davvero, o semplicemente ironizza sul mondo del buonismo e del qualunquismo.
Di certo l’immagine che ne scaturisce non è ottimistica, e sembra un voler guardare la vita esclusivamente in negativo, con le difficoltà che sono una vera e propria costante.

Nel complesso un cast che mette in scena una dignitosa prova, e una colonna sonora perfetta, con musiche straordinariamente adatte ai momenti in cui vengono proposte. Senza dubbio un film che ha i suoi lati positivi e quelli negativi, ma che nel complesso vale la pena vedere.

(Tiziano Costantini)



Cast

Ewan McGregor   Ewan McGregor
(25 anni circa in questo film)

... Renton

Ewen Bremner   Ewen Bremner

... Spud

Jonny Lee Miller   Jonny Lee Miller
(24 anni circa in questo film)

... Sick Boy

Kevin McKidd   Kevin McKidd
(23 anni circa in questo film)

... Tommy

Robert Carlyle   Robert Carlyle
(35 anni circa in questo film)

... Begbie

Kelly Macdonald   Kelly Macdonald
(20 anni circa in questo film)

... Diane

Peter Mullan   Peter Mullan
(36 anni circa in questo film)

... Swanney

    James Cosmo

... Mr. Renton

    Eileen Nicholas

... Mrs. Renton

    Susan Vidler

... Allison

    Irvine Welsh
(38 anni circa in questo film)

... Mikey Forrester

    John Hodge

... guardia dell'emporio

Dati Tecnici

Nazione

 

Regno Unito

Regia

 

Danny Boyle

Sceneggiatura

 

Irvine Welsh / John Hodge

Fotografia:

 

Brian Tufano

Produzione:

 

Channel Four Films / Figment Films / Polygram Filmed Entertainment

Distribuzione:

 

Cecchi Gori

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................