La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

South Kensington

South Kensington

(South Kensington)

Film del: 2001     Genere: Commedia / Romantico
Durata: 112 minuti   



Trama:

Francesco è a Londra per lavoro a casa di un nobile decaduto. Entrerà nella vita londinese e troverà l'amore.



Vota il film!

Voto medio: 3,67

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: South Kensington

L’idea di South Kensington deriva dall’esperienza diretta dei fratelli Vanzina con le vacanze estive in Inghilterra. La tipica atmosfera inglese tanto in voga negli anni settanta, la Londra mito che è ridivenuta molto d’attualità e la nostalgia di quegli italiani che ricostruiscono una sorta di loro microcosmo all’ombra del Big Ben.
Lord Nick Brett, un nobile con gravi problemi di portafoglio, affitta stanze della sua casa ad italiani che si trovano a Londra in vacanza o per lavoro. I suoi due attuali inquilini sono Francesco, un bancario della city, ed Antonio un napoletano a Londra per imparare l’inglese.
Nick introdurrà i due italiani nel mondo inglese così bene da intrecciare vari rapporti sentimentali. Antonio conoscerà la bella, ma inaffidabile, Lady Camilla Fox, mentre Francesco intreccerà un rapporto con Susanna un ex-inquilina di Nick.

Non siamo di fronte al solito prodotto della “Ditta Vanzina”, questa è una commedia più sofisticata delle altre dove i protagonisti non sono solo gli attori, ma anche le locations: ovviamente Londra ripresa in tutti i suoi luoghi più suggestivi (Ascott, il Tamigi, i locali alla moda) e poi la casa di Nick che sembra soffrire come lui della decadenza forzata pur mantenendo un perfetto aplomb. Carlo Vanzina riesce quasi a ricalcare i tempi di una commedia americana, piuttosto che quelli italiani, fatti di lunghe pause e momenti di calo; qui il ritmo è sempre ad un buon livello e la storia, se non per un paio di cadute del copione, abbastanza intrigante.

La performance di Everett, che tra l’altro recita in italiano senza farsi doppiare, è di quelle che fanno la differenza e fa quasi sfigurare i pur bravi Brignano e Morelli facendo così capire, se pure ce ne fosse bisogno, quale è la caratura di un attore hollywooddiano rispetto ad uno italiano. Anche Jean Claude Brialy (il maggiordomo Ferdinando), che indossa i panni di uno dei personaggi più particolari della pellicola, lascia piacevolmente sorpresi con la sua distaccata indifferenza. Discorso totalmente inverso per Naike Rivelli, su cui è meglio calare un velo pietoso, e Judith Godrèce, che nella parte di un italiana non riesce ad essere minimamente convincente, non solo nella lingua (palesemente doppiata ed anche male) ma soprattutto nella “figura”: espressioni posticce e una presenza quasi fastidiosa la rendono uno dei personaggi meno azzeccati del film.

(Valerio Salvi)



Curiosità:

La modella Elle Mcpherson ha indossato tutti abiti di Valentino.



Cast

Rupert Everett   Rupert Everett
(42 anni circa in questo film)

... Nick

Enrico Brignano   Enrico Brignano
(35 anni circa in questo film)

... Francesco

    Elle Macpherson
(38 anni circa in questo film)

... Camilla

    Naike Rivelli
(27 anni circa in questo film)

... Ilaria

Giampaolo Morelli   Giampaolo Morelli

... Antonio

    Max Pisu

... Massimo Carioni

    Paolo Jannacci

... Filippo

    Zuleika Dos Santos

... Gabriela

    Jean-Claude Brialy
(68 anni circa in questo film)

... Ferdinando

    Judith Godrèche
(29 anni circa in questo film)

... Susanna

    Dado Coletti

... Matteo

Dati Tecnici

Nazione

 

Regno Unito / Italia / Francia

Regia

 

Carlo Vanzina

Sceneggiatura

 

Carlo Vanzina / Enrico Vanzina

Fotografia:

 

Claudio Zamarion

Colonna Sonora

 

Flavio Ibba

Produzione:

 

Medusa Produzione / Tele+

Distribuzione:

 

Medusa

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................