La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Criminali da Strapazzo

Criminali da Strapazzo

(Small Time Crooks)

Film del: 2000     Genere: Commedia / Poliziesco / Romantico
Durata: 94 minuti   



Trama:

Ex detenuto si dedica da un'attività apparentemente lecita... ma è solo una copertura.



Vota il film!

Voto medio: 7,20

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Criminali da Strapazzo

Quando negli ultimi anni ci siamo accinti a vedere un nuovo film di Woody Allen, confessiamolo, ci siamo andati sempre con la segreta speranza di poter ammirare ancora una volta il Woody Allen delle commedie irresistibilmente divertenti degli inizi. Ogni volta, pur non potendo non apprezzare il Woody Allen introspettivo ed autobiografico – dicevamo: “Sono comunque film di qualità” – uscivamo dalla sala vagamente delusi e prova ne era che ci ricordavamo benissimo di quelle tre o quattro battute che ci avevano fatto ridere.
Alleniani della prima ora esultate! Il buon vecchio Woody di “Prendi i soldi e scappa” è tornato!

Proprio così.
Criminali da Strapazzo è un film divertente e spassoso. La trama ruota intorno ad Allen, un “delinquente minorenne di terza età”, ladro incallito e pasticcione che mette su una banda sgangherata per tentare di rapinare una banca. L’impresa, naturalmente, fallisce miseramente, ma, paradossalmente, dalla copertura usata per il tentativo di rapina, un negozio di biscotti, nasce un’azienda florida che farà la fortuna degli avventati rapinatori. La repentina ed inaspettata prosperità economica, però, non porterà gioia e felicità.
Ottimo il cast scelto da Allen. Eccezionale Tracey Ullman nel ruolo della moglie (Frenchy) rozza ma desiderosa di emanciparsi dall’ignoranza che la pervade. Perfetta anche Elaine May (l’indimenticabile Enrichetta di “E’ Ricca, la Sposo e l’Ammazzo”) che interpreta una cugina di Frenchy, svampita e un po’ tarda. Una nota merita anche Hugh Grant nel ruolo dell’educatore culturale della Ullman, attratto dall’improvvisa ricchezza di lei. Su tutti gravita, senza invadere le altrui sfere, un Allen ai limiti della senilità ma, d’altronde, non è che quando aveva 40 anni di meno brillasse per prestanza e baldanzosità.

Il film è ricco di battute esilaranti alle quali è difficile resistere. Come irresistibilmente kitsch sono le “mise” di Frenchy (anzi Frances come vuole farsi chiamare una volta diventata ricca per accedere nella high society). Indimenticabili sono gli arredi della casa dei due, vero campionario di cattivo gusto, tra i quali spicca una stupenda arpa posta al centro del salone ed un peluche gigante di David Gnomo nella camera da letto.

Cosa ci ha fatto ridere di più? L’insistenza di Frenchy nel far usare ai suoi ospiti le “coppette lava dita” durante una cena di gala offerta nella loro mirabolante casa.
Consigliato agli “alleniani” di tutte le generazioni.

(Daniele Sesti)



Cast

Woody Allen   Woody Allen
(65 anni circa in questo film)

... Ray

Hugh Grant   Hugh Grant
(40 anni circa in questo film)

... David

    Tracey Ullman
(41 anni circa in questo film)

... Frenchy

    Tony Darrow

... Tommy

Jon Lovitz   Jon Lovitz
(43 anni circa in questo film)

... Benny

Michael Rapaport   Michael Rapaport
(30 anni circa in questo film)

... Denny

    Elaine May
(68 anni circa in questo film)

... May

    Carolyn Saxon

... Candy Salesperson

    Lawrence Howard Levy

... venditore di esplosivi

    Sam Josepher

... agente immobiliare

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Woody Allen

Sceneggiatura

 

Woody Allen

Fotografia:

 

Fei Zhao

Produzione:

 

Sweetland Film

Distribuzione:

 

Cecchi Gori

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................