La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Shiner

Shiner

(Shiner)

Film del: 2000     Genere: Drammatico / Poliziesco
Durata: 99 minuti   



Trama:

Nell'ambiente della malavita londinese e nel giro degli incontri clandestini di boxe lo chiamano Diamante. Ma Billy Simpson è un diamante grezzo. Rozzo e brutale, ingenuo e spietato. Un fascio di reazioni e di comportamenti mediocri che lo hanno portato a non diventare l'impresario rispettato o il gangster di primo piano che avrebbe voluto essere. E per concludere l'autoritarismo che dimostra in famiglia non ha alcuna presa sui suoi componenti. Ma quando suo figlio pugile perde l'incontro della vita e Billy crede ci sia sotto un trucco, tutto finisce in tragedia.



Vota il film!

Voto medio: 6,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Shiner

Ci sono film che, una volta visti, lasciano una sorta di spiazzamento in noi, perché non riusciamo a capire cos’è che ce li ha fatti piacere. Certo, un film è l’amalgama di tantissime componenti, per cui molte volte è difficile scindere. Di sicuro c’è che in Shiner, la vera “botta” alle nostre sensazioni di spettatori la dà senza dubbio l’interpretazione. Michael Caine è straordinario (chi l’avrebbe mai messo in dubbio?), Martin Landau (premio oscar, nonché comandante Koenig in Spazio 1999) lo segue a ruota e accanto a loro molti altri attori provenienti dal teatro inglese (ottima scuola) di cui vale la pena ricordare almeno Gary Lewis (Vic) che molti avranno ammirato in My Name Is Joe di Ken Loach. Basta questo tesoro per fare un buon film? Forse no, ma sicuramente aiuta.

La storia racconta di un manager pugilistico ai margini della legalità che ha l’occasione della sua vita: il figlio combatte per la selezione al titolo di campione del mondo e lui deve organizzare l’incontro. Ma chi pensa ad un film sul pugilato sbaglia di grosso. La storia si tramuta quasi subito, in una sorta di thriller.
Ambientato in una Londra poco inglese, il film si svolge, tra commedia, dramma e giallo, praticamente in 24 ore. 24 ore che per il protagonista saranno una vita.
Il personaggio interpretato da Caine sembra distruggere ogni cosa che tocchi. Prepotente, cattivo ma a volte simpatico deve districarsi in un mondo che non vuole capire. Non riesce a distinguere gli amici dai nemici. Pensa che gli siano tutti contro. Vive straniato dal mondo, pensando che una pistola o una spranga di ferro possano risolvere tutto.

A proposito di straniamento, sembra che tutto il film segua questo filo. A ritmo velocissimo, tutte la vite dei protagonisti si decidono in queste 24 ore. Shiner è il perno, attorno a cui girano tutti, legati in una specie di amore – odio a questo personaggio. Alla fine sembra quasi che lui sia soltanto un debole. C’è un rovesciamento essenziale dalla figura di padre –padrone a quella di figlio incosciente e senza difese in un mondo che non può che essere doloroso tanto è finto. L’ultima parola del film, Stoney (il nome di una delle guardie del corpo), rivelerà il bisogno di Shiner di qualcuno che lo riporti sulla terra e lo conduca fuori da quel falso mondo di sogni che si era costruito. Tutto questo però succede troppo tardi.
Shiner è la storia di un fallimento durato una vita, nel quale i pugni, invece di essere scagliati, sono stati soltanto incassati, ma almeno non c’è stata l’umiliazione del lancio della spugna.

(Renato Massaccesi)



Cast

Andy Serkis   Andy Serkis
(36 anni circa in questo film)

... Mel

    Claire Rushbrook

... Ruth

    Daniel Webb

... Karl

    David Kennedy

... Chris

    Frances Barber
(42 anni circa in questo film)

... Georgie

    Frank Harper

... Stoney

    Kenneth Cranham
(56 anni circa in questo film)

... Gibson

Martin Landau   Martin Landau
(69 anni circa in questo film)

... Frank Spedding

    Matthew Marsden
(27 anni circa in questo film)

... Eddie 'Golden Boy' Simpson

Michael Caine   Michael Caine
(67 anni circa in questo film)

... Billy 'Shiner' Simpson

Dati Tecnici

Nazione

 

Regno Unito

Regia

 

John Irvin

Sceneggiatura

 

Scott Cherry

Fotografia:

 

Mike Molloy

Colonna Sonora

 

Paul Grabowsky

Produzione:

 

Geoff Reeve Films / Vision View Entertainment / Wisecroft

Distribuzione:

 

Miramax

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................