La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

L'Ombra del Dubbio

L'Ombra del Dubbio

(Shadow of a Doubt)

Film del: 1943     Genere: Noir / Thriller
Durata: 108 minuti   



Trama:

Un uomo (Cotten) arriva inaspettato a casa della famiglia della sorella, carico di doni. La nipote (Wright) capisce che si tratta dell'assassino di tre vedove ricercato da due detective.



Vota il film!

Voto medio: 6,67

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: L'Ombra del Dubbio

Tratto da una storia di Gordon McDonnell adattata da Thornton Wilder, insieme a Sally Benson e Alma Reville (moglie di Hitchcock) è una satira in forma di thriller della vita di una famiglia perfetta nella felice provincia americana (Santa Rosa in California: scelta dal regista perchè "sembrava essere scaturita apposta per il delitto da un torrente gorgogliante"). O un film che "esita tra l'avventura poliziesca classica e lo studio dei costumi e dei caratteri" (Andrè Bazin), ma che buona parte della critica ritiene tra i più impegnativi del suo autore per la radicalità con la quale un cinema tradizionalmente di purissimo intrattenimento aggredisce frontalmente modelli e strutture di base della società americana e del suo immaginario (la famiglia, il mondo della "small town": "ancora radicato nel sogno agreste americano, negli ideali della terra vergine come giardino della innocenza", Robin Wood).

Letto ora come definitiva separazione del suo autore dalle origini britanniche, ora come thriller di ricercato formalismo (lenti carrelli, gru, spericolati "trasparenti"), lascia i segni più profondi grazie all'ambiguità psicologica del personaggio di Cotten, "arcangelo dannato" che parla delle vedove come di animali grossi e vecchi da uccidere. Il regista (che si vede mentre gioca a carte sul treno) amava questo film per la sua "plausibilità psicologica" e considerava il suo protagonista un "assassino idealista". Insensato il curioso accento ispanico dei doppiatori italiani dell'epoca.

(Mario Sesti, Massimo Sebastiani)



Cast

    Teresa Wright
(25 anni circa in questo film)

... Young Charlie

Joseph Cotten   Joseph Cotten
(38 anni circa in questo film)

... zio Charlie

    Macdonald Carey
(30 anni circa in questo film)

... detective Jack Graham

    Henry Travers
(69 anni circa in questo film)

... Joseph Newton

    Hume Cronyn
(32 anni circa in questo film)

... Herbie Hawkins

    Wallace Ford
(45 anni circa in questo film)

... detective Fred Saunders

    Edna May Wonacott

... Ann Newton

    Patricia Collinge
(51 anni circa in questo film)

... Emma Newton

    Charles Bates

... Roger Newton

    Irving Bacon
(50 anni circa in questo film)

... padrone della stazione

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Alfred Hitchcock

Sceneggiatura

 

Sally Benson

Fotografia:

 

Joseph A. Valentine

Colonna Sonora

 

Dimitri Tiomkin

Produzione:

 

Skirball Productions / Universal Pictures

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................