La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Quel che Resta del Giorno

..............................
ARTICOLI CORRELATI




07/02/2006
James Ivory: il cantore dell’aristocrazia perduta

..............................

Quel che Resta del Giorno

(The Remains of the Day)

Film del: 1993     Genere: Commedia / Romantico
Durata: 134 minuti   


Vota il film!

Voto medio: 7,33

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Quel che Resta del Giorno


Un Thelma & Louise più rilassato, senza quei momenti di inaspettata violenza e quella vena action che aveva contraddistinto l’originale… e con un’inquilina in più nell’immancabile decappottabile.
Questa un’immagine a grandi linee di Quel che resta di mio marito, il primo film targato Teodora che si fregi di una distribuzione americana. Ed anche il primo film segnato da una vena ironica se non comica, fatto insolito per un distributore che solitamente punta su produzioni dure e da basso tasso di digeribilità.

“A Cannes, una mattina ci siamo presi una vacanza di due ore dai film che di solito distribuiamo per andare a vedere la nostra attrice preferita, Jessica Lange” ha dichiarato Petrillo, insieme a Razzini uno dei due patron di Teodora.
Così anche nelle sale italiane arriva questa avventura in salsa rosa, che schiera, oltre alla sue volte Oscar Lange, un terzo premio dell’Academy, quello di Kathy Bates, oltre che a Joan Allen, anche lei candidata a ben tre statuette d’oro nel corso della sua carriera.
Morto il marito -cremato nel lontano Borneo- la Lange, insieme alle due amiche, parte per un lungo viaggio lungo la east-coast, per portare le ceneri al funerale, così come richiesto dalla figlia di lui, personaggio interpretato da Christine Baranski e dipinto come il più classico dei cattivi Wasp di una qualsiasi serie-tv degli anni ’80.
Tutto ciò nonostante la promessa, fatta dalla moglie al defunto, di cospargerne le ceneri al vento in tutti i luoghi della sua vita, secondo il mantra che “mio marito apparteneva al mondo, non ad un luogo solo”.

Partendo dunque dalla Lange, si è risaliti ad un discorso più complessivo, che tocca i temi forti della politica e di un certo approccio culturale nel cinema americano contemporaneo.
“La scelta di seguire la Lange non ci ha deluso - proseguono Petrillo e Razzini - Non si è mai svenduta al cinema facile come le sue coetanee, da Meryl Streep a Diane Keaton. Quel che resta di mio marito è solo in apparenza una commedia leggera come potrebbero essere Perchè lo dice mamma, Quel mostro di suocera o Il diavolo veste Prada, titoli rappresentativi del cinema americano di oggi, in cui si celebrano i valori più conservatori, in cui trionfano il sentimentalismo facile e la reazione perbenista dell’era Bush”.
Un taglio sociale dunque, che, a nostro avviso, si intravede appena nella pellicola, almeno ad un approccio “nostrano” alla questione.

In fondo la Lange incarna la figura gradevole ma un po’ stanca di una hippy della middle-class, strappata quasi per caso ad una vita piacevole fatta da una casa confortevole, una macchina d’epoca ed una serie infinita di viaggi, per ritrovarsi on the road in modo consapevole ed un po’ snob, soggetta anzitutto proprio a quel facile sentimentalismo dal quale, secondo le intenzioni del distributore italiano, ci si vorrebbe discostare.
Quel che resta di mio marito rischia di esser preda del solito equivoco di una lettura eurocentrica dei fatti statunitensi, che mal si prestano ad una categorizzazione da parte di una cultura che si basa e costruisce schemi di interpretazione del reale assai diversi.
Rimane più opportuno guardarla come una commedia garbata, nella quale tre grandi attrici si dilettano nell’offrirci una buona prova d’attore, e che alterna momenti riusciti con qualche caduta di stile, ma sempre all’interno di quel tipo di cultura americana che è restia a farsi rinchiudere in schemi di lettura di qualsiasi sorta.

(Pietro Salvatori)



Cast

Anthony Hopkins   Anthony Hopkins
(56 anni circa in questo film)

... Stevens

Ben Chaplin   Ben Chaplin
(23 anni circa in questo film)

... Charlie

    Caroline Hunt

Christopher Reeve   Christopher Reeve
(41 anni circa in questo film)

... Lewis

Emma Thompson   Emma Thompson
(34 anni circa in questo film)

... Miss Kenton

    James Fox
(54 anni circa in questo film)

... Lord Darlington

    John Haycraft

    Paula Jacobs

... Mrs. Mortimer

Peter Vaughan   Peter Vaughan
(70 anni circa in questo film)

... Il padre di Stevens

    Steve Dibben

... George

Dati Tecnici

Nazione

 

Regno Unito / USA

Regia

 

James Ivory

Sceneggiatura

 

Ruth Prawer Jhabvala

Fotografia:

 

Tony Pierce-Roberts

Colonna Sonora

 

Richard Robbins

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................