La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

No Good Deed - Inganni Svelati

No Good Deed - Inganni Svelati

(The House on Turk Street)

Film del: 2002     Genere: Drammatico / Poliziesco / Thriller
Durata: 103 minuti   


Se volete vedere la Jovovich sul grande schermo bene, altrimenti un “sano” home-video è sicuramente preferibile.

Vota il film!

Voto medio: 5,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: No Good Deed - Inganni Svelati

Un settantenne Bob Rafelson torna dietro la cinepresa per proporci un’altra delle sue storie che ruotano intorno alla psiche dei protagonisti piuttosto che allo scorrere degli eventi, con la differenza che stavolta ci troviamo di fronte a qualcosa che è ben lontana dal suo indimenticabile “postino”.
Samuel L. Jackson veste i panni di Jack, un improbabile agente di polizia specializzato in furti d’auto e con l’hobby del violoncello (mah!). Milla Jovovich è Erin, un’esule russa dedita a truffe e rapine, diplomata in pianoforte presso il conservatorio musicale di Mosca. Cosa succederà tra i due? Inutile dire altro anche se in effetti c’è qualcos’altro. La rapina è ideata da uno specialista, Tyrone, un freddo calcolatore dalla personalità dominante con la quale tiene sotto giogo i suoi complici: Erin, Hoop uno psicopatico con manie omicide, ed i coniugi Quarre, i piloti dell’aereo che sarà utilizzato per la fuga.
Jack, tentando di aiutare una vicina di casa, si imbatte casualmente nella banda, che invece è convinta di essere stata rintracciata dalla polizia. Soltanto per evitare una condanna per omicidio Tyrone evita di liquidare immediatamente lo scomodo poliziotto, preferendo imprigionarlo fino al termine del colpo. L’unica falla nel piano è lasciare Erin da sola con Jack, perché si sa… la musica unisce.

La sensazione dominante durante tutto il film è quella del “bollito”. La trama stenta a decollare, i dialoghi sono piatti, il coinvolgimento è basso e proprio non si riesce ad evitare di anticipare gli sviluppi. In questa sorta di Out of Sight incentrato sul confronto tra i personaggi, troviamo un Jackson, nei panni del poliziotto colto ed un po’ seduttore, veramente poco credibile, di contro la Jovovich sembra perfetta per il suo ruolo (indimenticabile la sequenza in cui suona il violoncello), d’altronde che sia lei piuttosto che gli altri attori l’unica vera protagonista del film è subito evidente dalle prime inquadrature che indugiano oltremodo sulla sua bellezza, ma sia questo che le discrete prestazioni dei comprimari non riescono comunque a rianimare il “cadavere” e la pellicola si avvia ad un lungo finale all’insegna di una linea inesorabilmente piatta.

(Valerio Salvi)



Curiosità:

Il film è tratto da un racconto del giallista Dashiell Hammett: “The House on Turk Street”.



Cast

Samuel L. Jackson   Samuel L. Jackson
(54 anni circa in questo film)

... Jack Friar

Milla Jovovich   Milla Jovovich
(27 anni circa in questo film)

... Erin

Stellan Skarsgård   Stellan Skarsgård
(51 anni circa in questo film)

... Tyrone Abernathy

    Doug Hutchison
(42 anni circa in questo film)

... Hoop

    Joss Ackland
(74 anni circa in questo film)

... Mr. Thomas Quarre

    Grace Zabriskie
(61 anni circa in questo film)

... Mrs. Quarre

    Jonathan Higgins

... David Brewster

    Shannon Lawson

... Amy

    Robert Welch

... Willy

    Joris Jarsky
(28 anni circa in questo film)

... Rudy Jones

Dati Tecnici

Nazione

 

Germania / USA

Regia

 

Bob Rafelson

Sceneggiatura

 

Dashiell Hammett / Christopher Canaan / Steve Barancik

Fotografia:

 

Juan Ruiz Anchía

Colonna Sonora

 

Jeff Beal

Produzione:

 

Seven Arts Pictures / ApolloMedia / Remstar

Distribuzione:

 

CDI

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................