La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Poseidon

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................

..............................
SITO UFFICIALE 2
..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




28/05/2006
I migliori catastrofici per i critici italiani


02/06/2006
Incontro con il cast di Poseidon


06/06/2006
Box Office - Ancora il Codice


09/06/2006
La crociera sul Poseidon è una vera catastrofe

..............................

Poseidon

(Poseidon)

Film del: 2006     Genere: Avventura / Catastrofico / Drammatico
Durata: 98 minuti   Uscito al cinema il: 01/06/2006   


Petersen stesso ha voluto distinguere il suo Poseidon dal Titanic di Cameron: se quest’ultima infatti è una love-story, il suo film, al contrario, è una survival-story


Trama:

Quando la lussuosa nave da crociera "Poseidon" viene rovesciata da un'onda anomala, un gruppo di passeggeri lotta per la sopravvivenza in condizioni disperate.



Vota il film!

Voto medio: 6,33

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Poseidon

A sei anni da La Tempesta Perfetta, Wolfgang Petersen torna a dirigere un kolossal acquatico. Il regista, affascinato dal potere, dal terrore e dall’aspetto romantico dell’acqua, ha voluto raccontare nuovamente la storia del Poseidon, imponente nave da crociera travolta da un’onda anomala, che era già stata portata sul grande schermo da Ronald Neame nel 1972.

Dopo The Day After Tomorrow e Titanic, senza contare ulteriori produzioni, il genere catastrofico continua dunque a sedurre registi e pubblico, portando in sala le paure più ancestrali: terrore di annegare, spaesamento, claustrofobia e impotenza sono infatti le sensazioni suscitate dal rovesciamento del Poseidon, una tragedia che accomuna ricchi e poveri, giovani e anziani, in una faticosa lotta alla sopravvivenza.
Petersen stesso ha voluto distinguere il suo Poseidon dal Titanic di Cameron: se quest’ultima infatti è una love-story, il suo film, al contrario, è una survival-story, una storia dove il passato dei personaggi e la loro caratterizzazione passano in secondo piano, lasciando il posto al loro comportamento di fronte al disastro e alla paura di morire.

Gli effetti speciali portentosi sono sicuramente il punto forte di Poseidon: la sequenza iniziale è un vero capolavoro di computer grafica e tutto il film alterna, in maniera più che equilibrata, intere scene realizzate in digitale a veri set realizzati nei grandiosi teatri di posa dei Warner Bros. Studios. Le quattro, talvolta anche cinque, macchine da presa posizionate all’interno della nave, tendono a immergerci direttamente nelle sale e nei corridoi del transatlantico.

Novantotto minuti di ansia allo stato puro, durante cui non sappiamo come reagiranno i personaggi, chi si salverà, come riusciranno a trovare il modo per salire di ponte in ponte fino alla superficie. Minuti nel corso dei quali siamo continuamente affascinati dalle meraviglie della tecnologia che fanno sembrare tutto reale, dall’enorme onda che giunge da lontano abbattendosi sul Poseidon alle pericolose acrobazie dei protagonisti. E se risulta poco credibile che questi ultimi riescano a trattenere il fiato per periodi piuttosto prolungati e che continuino a nuotare senza fatica nelle gelide acque dell’Atlantico, le paure suscitate dal film, la grandiosità degli effetti speciali e la continua immedesimazione nei personaggi, gettano in secondo piano questi particolari.

La lenta agonia della nave, sconquassata da continue esplosioni e da potenti infiltrazioni di acqua, è sottolineata dalla luce che a mano a mano si fa più fioca; la ricchezza e il lusso degli ambienti lasciano il posto alla devastazione totale, facendoci provare un senso di pietà nei confronti di questo gigante del mare colpito da un destino assai crudele.

Buona interpretazione degli attori fra i quali troviamo Emmy Rossum, reduce del recente The Day After Tomorrow; un invecchiato Richard Dreyfuss bene interpreta l’anziano che tenta il suicidio ma che ritrova la voglia di vivere, mentre Kurt Russell dà nuovamente prova di trovarsi a suo agio nell’ennesimo film d’azione della sua carriera di attore. Da non dimenticare il piccolo ruolo di cantante di bordo, interpretato da Fergie, vocalist del noto gruppo Black Eyed Peas, che canta fra l’altro due brani originali.
La recitazione mai sopra le righe e l’aspetto antieroico del film ci fanno amare ancora di più i personaggi. Josh Lucas e Jacinda Barrett appaiono come due moderni Jack e Rose e alla fine del film, sembra quasi di sentire in lontananza le note di My Heart Will Go On.

(Daria Castelfranchi)



FILM CORRELATI:

  • (1979) L'Inferno Sommerso

  • (1972) L'Avventura del Poseidon

  • Cast

    Josh Lucas   Josh Lucas
    (35 anni circa in questo film)

    ... John Dylan

    Mía Maestro   Mía Maestro
    (28 anni circa in questo film)

    ... Elena Gonzalez

    Kurt Russell   Kurt Russell
    (55 anni circa in questo film)

    ... Robert Ramsey

    Richard Dreyfuss   Richard Dreyfuss
    (59 anni circa in questo film)

    ... Richard Nelson

    Jacinda Barrett   Jacinda Barrett
    (34 anni circa in questo film)

    ... Maggie James

        Jimmy Bennett
    (10 anni circa in questo film)

    ... Conor James

    Emmy Rossum   Emmy Rossum
    (20 anni circa in questo film)

    ... Jennifer Ramsey

    Mike Vogel   Mike Vogel
    (27 anni circa in questo film)

    ... Christian

    Kevin Dillon   Kevin Dillon
    (41 anni circa in questo film)

    ... Lucky Larry

    Freddy Rodríguez   Freddy Rodríguez
    (31 anni circa in questo film)

    ... Marco Valentin, il cameriere

    Dati Tecnici

    Nazione

     

    USA

    Regia

     

    Wolfgang Petersen

    Sceneggiatura

     

    Mark Protosevich / Paul Gallico

    Fotografia:

     

    John Seale

    Colonna Sonora

     

    Klaus Badelt

    Produzione:

     

    Warner Bros / Radiant Productions / Irwin Allen Productions /

    Distribuzione:

     

    Warner Bros

    ...............................................
    GALLERIA FOTOGRAFICA
    ...............................................





    ..............................

    scrivi la tua opinione

    ..............................