La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:


Galleria fotografica

Artisti correlati:

Cameron Diaz

Cameron Diaz

Toni Collette

Toni Collette

Film correlati:

In Her Shoes - Se Fossi Lei




Intervista a Cameron Diaz e Toni Colette improbabili sorelle





10/11/2005 18:11a cura di Valeria Chiari

A Roma per presentare In Her Shoes, il film diretto da Curtis Hanson, Toni Collette e Cameron Diaz ci hanno fatto aspettare un po’ ma alla fine ci hanno regalato un’intervista piacevole, divertente e seria come lo sono le due sorelle che interpretano Ruoli complessi e difficili che hanno amato moltissimo.


A Roma per presentare In Her Shoes, il film diretto da Curtis Hanson, Toni Collette e Cameron Diaz ci hanno fatto aspettare un po’ ma alla fine ci hanno regalato un’intervista piacevole, divertente e seria come lo sono le due sorelle che interpretano





Ruoli complessi e difficili che hanno amato moltissimo.

Cosa vi ha colpito di questi due ruoli di donne da decidervi ad interpretarli.
Cameron Diaz
Maggie mi è piaciuta subito, dall’inizio alla fine. E’ difficile trovare una sceneggiatura così completa e un viaggio di due donne così compiuto, ed è stato molto importante che recitassi un ruolo come questo.
Toni Collette
E’ molto interessante riuscire a vedere dei personaggi nel loro viaggio all’interno di sé. E’ difficile trovare una sceneggiatura così emotivamente sincera che per noi attori è un dono. Trovare dei ruoli che propongano dei cambiamenti interiori così forti e dolorosi, è davvero difficile.

Ma questa complessità vi ha creato delle difficoltà nell’interpretarla?
Toni Collette
Credo che tutti i ruoli un po’ complessi sono una sfida per gli attori, ed è una cosa fondamentale.
Cameron Diaz
Non è frequente imbattersi in una sceneggiatura dove il ruolo sia così chiaro, interessante, che sia una sfida e che nell’interpretarlo ci sia anche un percorso interiore da fare. Anche se in Maggie non ho trovato dei caratteri che mi somigliassero è stato importante recitarlo, come rendermi conto che mi era facile tirare fuori Maggie da me.

Sono moltissime le riviste destinate ai teen ager che ti mettono in copertina e tra i tuoi fan ci sono moltissimi adolescenti. Come lo spieghi?
Cameron Diaz
Mi sono sempre considerata un ragazzaccio quattordicenne, e siccome non ho intenzione di crescere, resterò un ragazzaccio quattordicenne. E’ importante rendersi conto che il nostro spirito deve restare giovane e credo che il segreto per mantenersi tali stia nell’ avere voglia di scoprire, sperimentare, avere il coraggio di rimettersi in gioco.

Come è stato il primo impatto con un mito del cinema come Shirley MacLaine.
Toni Collette
La ammiro moltissimo e il giorno in cui l’ho incontrata per la prima volta ero davvero preoccupata, tesa. Poi mi sono trovata davanti una donna sincera, con la quale era facile e costruttivo parlare e discutere.
Cameron Diaz
Quando hai l’opportunità di incontrare una icona del cinema come lo è lei, non puoi non restarne ammirata e allo stesso tempo sentirti nervosa. Incontrare qualcuno di cui ammiri il talento crea sempre dei problemi, ma lei è una persona così piena di vita e di energia e ancora oggi così curiosa di ciò che può riservarle la vita, che non puoi che amarla di più.

Che tipo di rapporto ha con sua sorella?
Cameron Diaz
E’ più grande ed è incredibilmente importante per me. E’ una persona divertente straordinaria. Credo che il rapporto sororale sia estremamente importante perché sono soprattutto i rapporti familiari che ti forgiano e ti definiscono Sono quello che sono anche grazie a lei e alla mia famiglia, un gruppo di anime speciali.

Torniamo alla parte importante del film, le scarpe. Amate le scarpe come Maggie e Rose? E quante ne comprate?
Toni Collette
Mi piacciono molto in effetti e ne compro tante, ma non le ho mai contate e non potrei
Cameron Diaz
Quante scarpe compro in generale o solo a Roma? Direi comunque troppe.