La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:


Galleria fotografica




GdA - Secchi di Edo Natoli sarà l'evento speciale per l'inaugurazi​one





08/08/2013 08:08a cura di Valerio Salvi

Il corto, in anteprima mondiale per le Giornate degli Autori, precederà la proiezione de La mia classe di Daniele Gaglianone.


Girato interamente in stop motion, tecnica di ripresa che riprende con un fotogramma alla volta oggetti inanimati progressivamente mossi dall'animatore, creando l’illusione del movimento tramite il montaggio in sequenza delle immagini pazientemente ottenute.






Secchi narra le vicissitudini di Gianenzo e dei suoi due acerrimi nemici Luigifausta e Pancraziomaria, tre piccoli secchioni - da cui il titolo - alle porte dell’esame di quinta elementare, ultima occasione per primeggiare e vincere il titolo del più bravo della classe.

“Sono sempre stato un grandissimo fan della stop motion – spiega Edo Natoli - ma mi dicevo che non avrei avuto né i mezzi né il tempo per tentare di fare qualcosa di simile. Due anni fa –continua il regista- ho deciso di provare a far vivere una storia che avevo scritto, non ho cercato finanziamenti, ho creato i miei protagonisti e, per la gioia di mia madre, ho trasformato il salotto di casa in un mini teatro di posa”.

Il cortometraggio, che si avvale della voce narrante di Pierfrancesco Favino, ha richiesto un anno e mezzo di lavorazione e oltre 20 pupazzi di creta e lattice (alti tra i 5 e 28 cm), “piccoli” protagonisti di una storia dalle tinte noir, in un mondo grottesco dove la meritocrazia del sistema scolastico lascia il posto alla voglia borghese di autoaffermazione.