La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:


Galleria fotografica




Venezia: Kasia Smutniak incanta





30/08/2012 08:08a cura di Teresa Lavanga

Un'incantevole e sicura Kasia Smutniak e una cerimonia d'apertura per certi versi nuova. Si e' aperta cosi' la 69esima Mostra internazionale di Arte Cinematografica di Venezia: nel segno dell'eleganza, di una certa generale, seppur con qualche eccezione, sobrieta', di un red carpet dai numerosi divi e dai variegati temi, raccontati proprio dall'attrice polacca nella Sala Grande del Palazzo del Cinema.


Se prima il pubblico presente al Lido di Venezia ha potuto ammirarla sfilare in un abito rosso Armani e ammirarla assieme a una Marina Ripa di Meana stravagante diavolessa con corna d'ordinanza, a Valeria Marini con un vestito che ha lasciato poco all'immaginazione dei presenti, alla bellissima Violante Placido, che indossava un abito di chiffon rosso, o alla giurata Laetitia Casta, ricoperta di pizzo nero, le persone presenti all'interno del palazzo ne hanno ammirato la sicurezza nel raccontare i temi che oggi il cinema, nel raccontare il mondo, affronta: "la crisi, la globalizzazione, l'eutanasia, l'amore", che sono "i protagonisti di quest'edizione", che ha anche uno "sguardo profondo verso le donne, con ben 21 registe".





Pericolo gaffe esorcizzato l'altro giorno in conferenza stampa e per ora schivato, con un italiano sicuro e preciso.
Di fronte ai vip (fra gli altri Daniela Santanche' accompagnata dal direttore del Giornale Alessandro Sallusti, Isabella Ferrari, Matteo Garrone), a personaggi come il direttore di Dagospia, Roberto D'Agostino, vestito di nero con teschi all'altezza delle tasche.
E ancora, a persone legate al mondo della Biennale, come il direttore dell'esposizione d'Arte dell'anno prossimo, Massimiliano Gioni, e alle istituzioni, con in prima linea i ministri Lorenzo Ornaghi e Corrado Clini, il presidente della Corte Costituzionale, Alfonso Quaranta, la presidente della Rai, Anna Maria Tarantola, e i 'padroni di casa' Giorgio Orsoni, sindaco di Venezia, e Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, il presidente della Biennale, Paolo Baratta, ha ricordato l'80esimo compleanno della Mostra di Venezia, che verra' "festeggiato sulla terrazza dell'Excelsior", come verra' festeggiato "il ritorno di Alberto Barbera".
Proprio Barbera, direttore di quest'edizione, ha scelto di non salire sul palco e di lasciar parlare le immagini dei film, concedendo a ognuna delle pelllicole in mostra una sequenza, cosi' da incuriosire gli spettatori e lasciare loro l'acquolina in bocca.(AGI)