La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:


Galleria fotografica

Film correlati:

Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno




Dark Knight Rises





23/07/2012 14:07a cura di Valerio Salvi

Ci siamo, sette anni dopo Nolan chiude il suo ciclo del Cavaliere Oscuro e lo fa mettendo su un “circo” che coinvolge tutta Gotham. In assenza di un personaggio potente come il Joker, l’unica soluzione era affidarsi a qualcosa di completamente diverso: una storia d’insieme, tenuta su più da un complesso plot, che dal singolo antagonista. Non che a Bane faccia difetto il carisma, ma diciamocelo, nessuno è come il Joker, e nemmeno potrebbe esserlo soprattutto dopo la morte di Heath.






Il Bane di Nolan non è figlio degli ormoni, ma solo della sua implacabile determinazione, una furia che lo ha costruito passo passo, fin dalla sua infanzia, per diventare una macchina di morte, un portatore di caos.
L’approccio di questo terzo capitolo è meno fisico, nonostante Bane sia il più fisico dei villain, è decisamente virato ad uno scontro di volontà, tanto che c’è molto meno Batman e molto più Bruce Wayne.

Wayne è debole, spezzato dalla morte di Harvey Dent e dalla necessità di un capro espiatorio, preda anche in casa di un’abile ladra (Catwoman), e non è certo l’uomo in grado di contrastare chi, con meticolosa cura, sta pianificando la distruzione di Gotham. Lo scontro tra i due non può che avere un esito: la sconfitta di Bruce Wayne, ma non quella dell’Uomo Pipistrello che può ancora risorgere dalla ceneri di un miliardario che aveva perso la bussola ed ergersi a paladino. Dark Knight rises!
Non sarà facile e soprattutto l’esito non sarà così scontato visto che i giocatori della partita sono molti, troppi e soprattutto l’identità segreta di Batman non sembra essere poi così segreta.

Un evento atteso dai fans di tutto il mondo, che sicuramente non deluderà, soprattutto quelli che amano restare vicino al loro eroe il più possibile (siamo ben oltre le due ore e mezza).
Scene indimenticabili come l’attacco aereo che apre il film, o un bacio appassionato che benché non inatteso, saprà emozionare più di mille combattimenti.