La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:


Galleria fotografica

Film correlati:

Onora il Padre e la Madre




Sidney Lumet non è qui





23/10/2007 08:10a cura di Massimo Frezza

Un'altra defezione si aggiunge alle già innumerevoli che hanno segnato la seconda edizione del Festival romano. Lumet ha mal d'orecchi e resta a casa.


Ebbene sì. Nella poderosa serie di defezioni, si può annoverare anche il grandissimo Sidney Lumet che, causa fastidioso problema ad un orecchio, non è potuto giungere a Roma. Il produttore Brian Linse, investito del delicato ruolo di rappresentante del maestro di fronte alla stampa romana, ha recato con se un caloroso video-messaggio in cui il grande regista dichiara: "Si perde un viaggio a Roma soltanto se si è costretti! Conosco l'Italia è uno splendido paese".






E' stato decisamente interessante scoprire che la torrida scena tra Marisa Tomei e Seymour Hoffman con cui si apre il film è un'invenzione di regia come anche l'impassibilità del protagonista nei confronti del tradimento e l'inversione di ruoli tra Seymour Hoffman ed Ethan Hawke. I due infatti, fratelli nel film ma semplici amici nella sceneggiatura originale, avrebbero dovuto scambiarsi di ruolo con il più giovane nei panni dell'organizzatore ed il più anzino in quelli dell'esecutore dell'incredibile piano.
"Ciò - ha rivelato lo stesso Linse - ha conferito al film un tono più drammatico sulla disgregazione di valori della società moderna".

Una succosa chicca è la rivelazione dell'esistenza di un altro finale, decisamente più buonista e convenzionale, quindi scartato in sede di montaggio finale: "Dopo un paio di anteprime, Lumet ha deciso che sarebbe stato troppo scontato e si è fermato, lasciando lo spettatore nel dubbio, come già accade in altri suoi film".

Il film uscirà in Italia a gennaio 2008, distribuito da Medusa.