La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:


Galleria fotografica

Artisti correlati:

Stefania Rocca

Stefania Rocca




Stefania Rocca neomamma premurosa





20/10/2007 10:10a cura di Teresa Lavanga

Per far nascere Leone Ariele, tre chili e 400 grammi, l'attrice Stefania Rocca ha scelto la clinica Mangiagalli di Milano. Il centro che ha ritenuto ideale per il primo gesto d'amore nei confronti del suo bebè:






raccogliere le cellule staminali del cordone ombelicale e inviarle ai laboratori Bioscience di San Marino, così da poterle un giorno utilizzare per un trapianto autologo se e quando il bambino ne avrà necessità.
"Ho deciso di partorire a Milano - spiega Stefania Rocca - perchè qui abitano il mio compagno Carlo Capasa, padre del mio bimbo, e parte della mia famiglia. La scelta della Clinica Mangiagalli è stata invece determinata dalla necessità di recuperare in sicurezza il sangue del cordone ombelicale di mio figlio, per conservarlo presso i laboratori Bioscience di San Marino e poterlo usare qualora in futuro Leone dovesse averne bisogno. Si tratta di una misura preventiva che gli consentirebbe di usufruire delle sue cellule staminali senza ricorrere a donatori terzi, vista la difficoltà di reperimento e l'elevata possibilità di rigetto".
Il Bioscience Institute di San Marino, all'avanguardia in Europa - precisa un comunicato - offre garanzie di sicurezza e la possibilità della conservazione autologa non ammessa in Italia.
Le certificazioni internazionali in possesso del Bioscience Institute garantiscono che, qualora ce ne fosse la necessità, le cellule staminali congelate possano essere accettate e utilizzate in tutti i centri trapianti a livello internazionale, conclude la nota.
(Adnkronos)