La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:


Galleria fotografica

Artisti correlati:

Tom Cruise

Tom Cruise




Tom Cruise come Joseph Goebbels?





23/07/2007 11:07a cura di Teresa Lavanga

Tom Cruise come Joseph Goebbels: un esponente della Chiesa evangelica tedesca accusa l'attore americano di voler fare col suo nuovo film Valkyrie pubblicità a Scientology così come Goebbels faceva ad arte propaganda per il nazismo.


"Cruise fa forse propaganda come Goebbels?", titola in grande la Bild am Sonntag, che riporta quanto detto da Thomas Gandow, esperto di Scientology della chiesa evangelica di Berlino. Per Gandow, Cruise sarebbe il "Goebbels di Scientology".





L'attore di Hollywodd sarebbe venuto in Germania per estendere i margini di manovra e la libertà d'azione della setta della quale fa parte. Per l'esponente evangelico tedesco, Scientology è una organizzazione totalitaria e Cruise il suo ministro della propaganda.
"E il film viene sfruttato come propaganda per Scientology". Da giovedi scorso Tom Cruise, con la regia di Bryan Singer, gira a Berlino e nella regione circostante Valkyrie, un film che rievoca il fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944 ad opera di un gruppo di ufficiali nazisti cospiratori e avversari del Fuehrer guidato dal colonnello Claus Schenk von Stauffenberg.
A impersonare von Stauffenberg è lo stesso Tom Cruise. Sin dall'annuncio del progetto del film e in vista delle riprese, in Germania non sono mancate le polemiche sul ruolo di Tom Cruise e della sua appartenenza a Scientology, considerando anche l'apertura nei mesi scorsi di una grande sede della setta nel centro di Berlino.
"Questo film è destinato ad avere per Scientology lo stesso impatto propagandistico che ebbero per il nazismo le Olimpiadi del 1936", ha detto GaNdow alla Bild am Sonntag. Allora, ha osservato, il Terzo Reich per qualche settimana si mostrò aperto, moderno e pacifico - un inganno perfetto.
Critiche a tale interpretazione dell'esponente evangelico sono venute da politici e studiosi. "Il paragone con Goebbels è tirato per i capelli. Tom Cruise contrariamente al propagandista del nazismo è un portatore di simpatia", ha detto tra gli altri al giornale Antje Blumenthal, deputata al parlamento tedesco che è su posizioni critiche su Cruise.
Per il regista Dieter Wedel, "una tale discussione danneggia l'immagine della Germania da un punto di vista cinematografico. Scientology è pericolosa, ma la si può combattere diversamente che non diffamare una star mondiale e impedire le riprese" di un film.
La Bild am Sonntag ricorda peraltro che anche Mikhail Gorbaciov era stato paragonato una volta a Joseph Goebbels. Nel 1986 l'allora cancelliere tedesco Helmut Kohl disse del leader sovietico: "E' un capo comunista moderno, che se ne intende di Public relations. Anche Goebbels era esperto di Public relations".
(ANSA)