La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:


Galleria fotografica

Artisti correlati:

Jean-Pierre Dardenne

Jean-Pierre Dardenne

Luc Dardenne

Luc Dardenne

Jim Jarmusch

Jim Jarmusch

Tommy Lee Jones

Tommy Lee Jones

Hana Laszlo

Hana Laszlo

Film correlati:

L'Enfant

Niente da Nascondere




Festival di Cannes 2005: vince L'enfant dei fratelli Luc e Jean-Pierre Dardenne





21/05/2005 17:05a cura di Daniele Sesti

I fratelli belga Luc e Jean-Pierre Dardenne - già vincitori nel 1999 con Rosetta -la spuntano sui più accreditati Cache e Broken Flowers e vincono l’agognata Palma d’Oro. Michael Haneke e Jim Jarmush si devono “accontentare” rispettivamente della palma per la miglior regia e del Gran Prix della Giuria. Emir Kusturica – e la giuria da lui presieduta - ha poi premiato gli attori Hana Laszlo, protagonista di Free zone di Amos Gitai e Tommy Lee Jones per la sua interpretazione in The Three Burials Of Melquiades Estrada, il film da lui diretto vincitore anche del premio per la miglior sceneggiatura. Nella Semaine del la critique vince l’americana Miranda July con la commedia Me and you you and everyone we know e nella sezione “Un certain regard” vince Moartea Domnului Lazarescu del rumeno Cristi Puiu. A secco, invece, gli italiani in concorso. Leggi tutti l’elenco completo dei premi assegnati.


I fratelli belga Luc e Jean-Pierre Dardenne- già vincitori nel 1999 con Rosetta - la spuntano su i più accreditati Cache e Broken Flowers e vincono l’agognata Palma d’Oro. Michael Haneke e Jim Jarmush si devono “accontentare” rispettivamente della palma per la miglior regia e del Gran Prix della Giuria.





Emir Kusturica – e la giuria da lui presieduta - ha poi premiato gli attori Hana Laszlo, protagonista di Free zone, di Amos Gitai e Tommy Lee Jones per la sua interpretazione in The Three Burials Of Melquiades Estrada il film da lui diretto vincitore anche del premio per la miglior sceneggiatura.

Nella Semaine del la critique vince l’americana Miranda July con la commedia Me and you you and everyone we know e nella sezione “Un certain regard” vince Moartea Domnului Lazarescu del rumeno Cristi Puiu.
A secco, invece, gli italiani in concorso.
Ecco l’elenco completo dei premi assegnati.

Palma d'oro
(al migliore lungometraggio in concorso)

L'enfant dei fratelli Dardenne.

Gran prix
(premio speciale assegnato dalla giuria)

Broken flowers di Jim Jarmusch

Miglior interpretazione femminile

Hana Laszlo, protagonista di Free zone, il film di Amos Gitai con Natalie Portman

Miglior interpretazione maschile

Tommy Lee Jones per la sua interpretazione in The Three Burials Of Melquiades Estrada

Premio per la miglior regia

Michael Haneke per Caché

Premio per la migliore sceneggiatura

Guillermo Arriaga, per lo script di The Three Burials Of Melquiades Estrada di Tommy Lee Jones.

Premio della giuria
(premio speciale assegnato dalla giuria)

Shanghai Dreams di Wang Xiaoshuai


Caméra d'Or
(premio trasversale alle varie sezioni del festival, comprese la rassegne 'La quinzaine des réalisateurs', 'La semaine Internationale de la critique' e la sezione non competitiva 'Un cértain regard', assegnato a un'opera prima)
Miranda July (Usa) per Me and you you and everyone we know
Vimukthi Jayasundara (Sri Lanka) per Tawa Dura Yanna

Palma d'oro per il miglior cortometraggio

Podorozhni (Voyageurs) di Igor Strembitskij (Ucraina)
Menzione speciale per Claradi Van Sowerwine

Un certain Regard

Moartea Domnului Lazarescu del rumeno Cristi Puiu

Premio della settimana internazionale della critica

Me and you you and everyone we know di Miranda July

FIPRESCI
(Premio della Critica Internazionale)

Caché di Michael Haneke.

Cinéfondation
(premio assegnato a corto e mediometraggi provenienti dalle scuole di cinema)

Buy It Now dell'americano Antonio Campos