La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:


Galleria fotografica

Film correlati:

Frankenstein

L'Inglese che Salì la Collina e Scese la Montagna

In the Mood for Love

Public Access

The Pusher

L'Allievo

Gocce d'Acqua su Pietre Roventi




Mostri e Pusher in TV





19/07/2006 13:07a cura di Valeria Chiari

Dottori folli, creature infelici e allievi crudeli per questa settimana televisiva. Ma ci sarà anche un po' d'amore con gli amanti silenziosi di Kar-wai e con i più "musicali" di Ozon. Humor britannico come ciliegina sulla torta.


Boris Karloff nei panni dell’infelice creatura, che doveva inizialmente essere di Bela Lugosi, che rifiutò il ruolo perché il suo personaggio non spiccicava parola oltre al fatto che le sue idee per il trucco erano state tutte bocciate. Il cast iniziale del film prevedeva anche Leslie Howard nel ruolo del Dr Frankenstein e Bette Davis in quello di Elizabeth. Il regista preferì assegnare il ruolo del celebre dottore a Colin Clive.





Mostri di tutt’altro genere in L’Allievo (Italia 1 il 25 luglio alle 4.50) diretto da Brian Singer e ispirato ad un racconto di Stephen King (Un ragazzo sveglio). La passione pericolosa di un adolescente per la storia nazista non è uno dei film migliori di Singer ma pur lineare nella conduzione registica, la vicenda riesce ad essere piuttosto coinvolgente. A portare la storia sul grande schermo aveva tentato già Alan Bridges nel 1987 con Ricky Schroeder (il bambino in lacrime de Il Campione), ma le riprese vennero interrotte a metà per questioni di budget.
Agli estimatori del giovanotto che ci lasciò a bocca aperta realizzando I Soliti Sospetti e gli ancor più celebri X-Men, proponiamo la sua opera prima: Public Access, lungometraggio girato in 18 giorni premiato al Sundance Film Festival del 1993 (il 26 luglio alle 21.00 su Raisat Cinema World).
Per concludere la carrellata di “mostri” ne aggiungiamo uno contemporaneo: affascinante uomo d’affari arricchitosi con il commercio della cocaina deciso a godersi i ricchi frutti del suo commercio con una anticipata pensione. Commedia di sangue per The Pusher, diretta dal produttore di Lock and Stock e di Snatch, Matthew Vaughn e con l’ottimo Daniel Craig, all’epoca in attesa di sapere se il ruolo di James Bond fosse o meno suo (il 25 luglio su Sky Max alle 21.00).

E adesso passiamo alle commedie, quelle vere in cui non c’è neppure l’odore del sangue: a cominciare dall’imperdibile In the mood for love (25 luglio alle 21.30 su Sky Autore), il più bello dei film di Wong Kar-wai, capolavoro senza tempo in cui “sentiamo i pensieri e le emozioni che crescono tra un incontro e l’altro, le parole che i protagonisti non si dicono, il fluire della Storia che cancella il mondo” (E. Martini). Il film venne realizzato a Macao perché il governo cinese non potendo leggere il copione (il regista non ne fa mai uso) non autorizzò le riprese a Pechino.
All’amore (e al gioco al massacro che ne segue) si aggiunge la musica nelle Gocce d’acqua su pietre roventi del francese François Ozon che parte dal testo teatrale del 1964 a firma di Rainer Werner Fassbinder per adattarlo allo schermo (su Sky Autore alle 23.15 del 22 luglio).
Concludiamo con L’inglese che salì una collina e scese da una montagna commedia tipicamente inglese per l’umorismo imbattibile e travolgente attraverso cui il paradossale riesce a trasformarsi in un divertimento esilarante (in onda su Sky Autore alle 21.30 del 24 luglio).