La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:


Galleria fotografica

Film correlati:

Quasi Famosi

Shaft il Detective

Arca Russa

Undisputed

L'Orizzonte degli Eventi

La Commare Secca




Il bello della Tv, nonostante i Mondiali





14/06/2006 10:06a cura di Valeria Chiari

Il cinema in televisione nonostante i Mondiali con investigatori di colore, passeggiate nella storia russa, pugili arrabbiati e scienziati ambiziosi.


Settimane di Mondiali, partite di calcio a tutte le ore e poi dibattiti, speciali, interviste e chi più ne ha più ne metta.





Fortunatamente però la televisione non tradisce gli amanti del cinema, regalando qualche momento interessante e divertente: come nel caso di Quasi Famosi (su canale5 il 15 giugno alle 23,10), bella e partecipe semi-autobiografia scritta e diretta da Cameron Crowe. Rievocazione delle straordinarie creatività di un momento musicale forse irripetibile in cui le storie private dei personaggi si mescolano con magnifica poesia a quelle più specificatamente pubbliche, per un indimenticabile affresco dei primi anni '70. Anni che hanno prodotto personaggi altrettanto memorabili come Shaft il detective (su Raitre il 16 giugno alle 3,05), fenomeno importante per una cinematografia che ancora si dedicava quasi esclusivamente al pubblico dei bianchi. Eroi e anti-eroi neri in un trama che, oggi più che mai, risulta un po' scontata e banale ma che pur non trasgredendo veramente colpì nel segno. Fu infatti il primo di una serie di tre.
Ancora cinema afro-americano con Undisputed di Walter Hill, fra i pochi registi “bianchi” in grado di “rapportarsi onestamente con l'immaginario afro-americano” (M. Gervasini). Un campione di pesi massimi viene incarcerato con l'accusa di stupro. In prigione incontra un pugile che nessuno ha mai messo a tappeto (in onda il 20 giugno alle 21,00 su Sky Max).

Per animi più artistici c'è il viaggio de l'Arca Russa fenomenale piano sequenza di Aleksandr Sokurov che attraverso una visita al celebre palazzo/museo dell'Ermitage a San Pietroburgo ripercorre la storia e l'arte di un Paese in un indimenticabile reportage tra sogno, memoria e nostalgia (in onda il 17 giugno alle 14,00 su Cult).
Si torna a “giocare in casa” con il secondo lungometraggio di Daniele Vicari, L'orizzonte degli eventi con Valerio Mastandrea, ricercatore in un laboratorio di fisica nucleare e astro-fisica alle prese con le proprie ambizioni e i conflitti con la propria coscienza (19 giugno su Sky Autore alle 0,10) e con La Commare Secca di Bernardo Bertolucci. Primo film del regista allora ventunenne su un soggetto di Pier Paolo Pasolini e una sceneggiatura scritta dal regista in collaborazione con Sergio Citti. Campionario di piccola umanità riunita per la soluzione dell'omicidio di una prostituta. In onda su Sky Classico il 20 giugno alle 1,05.