La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:


Galleria fotografica

Artisti correlati:

Felicity Huffman

Felicity Huffman

Philip Seymour Hoffman

Philip Seymour Hoffman

Pierfrancesco Favino

Pierfrancesco Favino

Film correlati:

I Segreti di Brokeback Mountain

Old Boy

Match Point

Romanzo Criminale

La Sposa Cadavere di Tim Burton

La Fabbrica di Cioccolato

Sin City

Le Tre Sepolture




Assegnati gli IOMA 2006





01/05/2006 22:05a cura di Redazione FilmFilm.it

Sono stati annunciati domenica 30 Aprile, in diretta su RadioExplora (www.radioexplora.it) e sul forum ufficiale www.ioma.it, i vincitori IOMA 2006. Alla serata hanno partecipato i giurati IOMA e gli ospiti Raffaele Monti di Cinema Avvenire, Sara Troilo di Cineboom e Lorenzo Mosna di Duellanti che ha ricordato Ezio Alberione, un grande critico di cinema recentemente scomparso.


Il premio prende in considerazione tutti i film usciti in Italia dall’1 Marzo 2005 al 28 Febbraio 2006.






Vincitore dei premi più ambiti, ovvero film e regia, è a sorpresa Brokeback Mountain di Ang Lee, che si porta a casa anche il premio per la miglior colonna sonora.

Per il resto, tutti sono stati accontentati: ancora successo per il cinema orientale, con Old Boy che si aggiudica il premio alla miglior sceneggiatura non originale e al montaggio, mentre uno dei film più amati dell’anno, Match Point di Woody Allen, ha vinto per la miglior sceneggiatura e la miglior attrice non protagonista Scarlett Johansson.

Trionfo per il cinema italiano: Romanzo Criminale non solo è il vincitore del premio come miglior film italiano, ma il suo (non) protagonista Pierfrancesco Favino è il terzo italiano (dopo Toni Servillo e Margherita Buy) ad aggiudicarsi un premio IOMA.

I premi agli attori protagonisti sono andati a due americani trionfatori ovunque, ovvero Philip Seymour Hoffman per Capote - A Sangue Freddo e Felicity Huffman per Transamerica.

Tim Burton domina con La Sposa Cadavere (miglior film d’animazione) e La Fabbrica di Cioccolato, a cui sono stati assegnati i premi per i migliori costumi (del premio IOMA alla carriera Gabriella Pescucci) e scenografie.

Due premi anche per Sin City, cast e trucco, mentre King Kong e The new world si aggiudicano rispettivamente i migliori effetti speciali e la miglior fotografia.

Le Tre Sepolture di Tommy Lee Jones è il vincitore del premio come miglior opera prima, assegnato da 19 tra i migliori siti di cinema.